680 km / 29 giorni a piedi

Cammino di Santiago da Madrid

Se stai pensando di fare il Cammino di Santiago da Madrid, non solo avrai più opzioni per viaggiare nella capitale del paese, ma godrai anche della perfetta combinazione di giorni solitari, in cui puoi camminare con i tuoi pensieri, e le tappe finali del Cammino Francese, durante le quali altri pellegrini ti faranno compagnia nella tua esperienza.

Qui hai tutte le informazioni necessarie per fare il Cammino di Santiago da Madrid. E se vuoi che ti aiutiamo a completare il tuo pellegrinaggio, conta su di noi per camminare con te.


Foto: Fortaleza de Sarria

Vuoi vivere il Cammino?

Organizza il tuo viaggio con un'agenzia specializzata. Lasciaci i tuoi dati e ti invieremo informazione senza impegno.


Trasmetteremo i tuoi dati a Pilgrim Travel S.L., chi gestirà la tua richiesta. Per esercitare i tuoi diritti, consulta la politica sulla privacy. Dati raccolti da Premium Leads S.L.

Storia del Cammino di Santiago da Madrid

680 km / 29 giorni a piedi

 

L'origine del Cammino da Madrid deriva in realtà dalla mano dei pastori transumanti e degli stessi mietitori galiziani, che scendevano dal nord verso le terre castigliane nel periodo del raccolto. Nonostante non sia così popolare come il Cammino Francese sempre viaggiato, sta guadagnando più seguaci ogni anno. Uno dei motivi principali di ciò è il comfort, sia per i pellegrini di altri paesi che per gli stessi locali.

Nel caso degli escursionisti stranieri, Madrid essendo la capitale del paese è la città con la migliore comunicazione internazionale, quindi sarà molto facile partire e andare direttamente a Santiago de Compostela. E allo stesso modo, i madrileni hanno l'opzione perfetta se quello che vogliono è fare il Camino uscendo di casa, come ai vecchi tempi quando questo era considerato essenziale.

camino madrid

Perché scegliere il Cammino di Santiago da Madrid?

Essendo la capitale della Spagna, sembra logico che possiamo avere un Cammino di Santiago che ci porta dal centro della penisola alla capitale galiziana. Non solo sarà l'opzione più comoda per gli abitanti di Madrid, ma avremo anche tanti opzioni per arrivare al punto di origine, sia dal territorio nazionale che da altri paesi.

Il Cammino di Santiago da Madrid è anche un percorso ideale da fare sia in primavera che in autunno, poiché le temperature saranno più moderate. In questo modo eviteremo il caldo estremo della stagione estiva o le frequenti nevicate nell'interno della penisola durante i mesi invernali.

Manzanares el Real

Foto: Eleagnus

Segovia

Foto: David Corral Gadea

Santa María la Real

Foto: Zarateman

Sahagún

Foto: Zarateman

Tappe del Camino da Madrid

Il Cammino di Santiago da Madrid corre attraverso 29 tappe a piedi, di cui quasi la metà appartiene al Cammino Francese. Questo Cammino ci offre paesaggi tipici dell'altopiano peninsulare, in un percorso solitario in cui godere di pace e tranquillità fino alla sua unione con il Cammino Francese, da cui altri pellegrini condivideranno la loro esperienza con noi fino al loro arrivo a Santiago de Compostela.

Tappa 1
Madrid - Tres Cantos (25,2 km)

Il Cammino inizia, come potrebbe essere meno, da Plaza de Santiago, situata tra Plaza Mayor e il Palazzo Reale. Da qui ci dirigeremo verso Nord, fino a lasciare il centro urbano e proseguire attraverso un vecchio canalone. Proseguiamo per strade sterrate, tra bellissimi lecci, fino a raggiungere i binari del treno, che ci accompagneranno quasi fino alla fine della tappa, quando arriveremo a Tres Cantos.

Tappa 2
Tres Cantos - Manzanares el Real (25,3 km)

Attraverseremo l'autostrada per seguire le indicazioni che ci portano ad alcune strade sterrate. Da qui ci accompagnerà il ruscello Tejada, che dovremo attraversare più volte. Continueremo fino a Manzanares el Real mentre visualizzeremo la Sierra de Guadarrama in lontananza. La nostra ricompensa alla fine della tappa sarà la carina cittadina di Manzanares, con il suo imponente castello e la vista sulla Sierra de La Pedriza.

Tappa 3
Manzanares el Real - Cercedilla (20,4 km)

Questa giornata avremo un'anteprima della salita che ci attende domani, ma in questo caso con una leggera salita a Navacerrada. Per tutto il tempo saremo accompagnati da splendidi paesaggi naturali, in un ambiente montano che ci circonda per prepararci al giorno successivo, in cui ci aspettano più di 30 km a Segovia.

Tappa 4
Cercedilla - Segovia (30,4 km)

L'asprezza della tappa di oggi è compensata dalla bellezza dei suoi paesaggi, compreso il bellissimo centro di Segovia una volta giunta la fine della giornata. Fino ad allora, dovremo salire al passo di Fuenfría, il punto più alto del Cammino, e poi scendere per diversi chilometri fino al nostro arrivo previsto a Segovia. Non dimenticare di portare con te tutto il necessario per questa tappa, cibo compreso, poiché non ci saranno paesi dove potrai comprare qualcosa fino alla fine.

Tappa 5
Segovia - Santa María de la Real de Nieva (33,3 km)

Ci aspetta un'altra tappa lunga e con pochissime popolazioni intermedie, in cui godremo di un bellissimo paesaggio castigliano. Il premio di oggi sarà il monastero di Santa María la Real de Nieva: il suo chiostro è una tappa obbligata, dove possiamo contemplare i ricchi capitelli delle sue colonne, pieni di immagini che riflettono com'era la vita nel Medioevo.

Tappa 6
Santa María de la Real de Nieva - Coca (22,2 km)

A differenza delle due tappe precedenti, oggi avremo un percorso più breve e quasi senza difficoltà, circolando su strade pianeggianti. La cosa curiosa di questa tappa sarà che cammineremo su un terreno sabbioso che a volte può rendere la nostra passeggiata un po 'difficile. Conviene quindi non forzare il ritmo per evitare possibili infortuni: trattandosi di una tappa breve non è necessario affrettarsi. Lasceremo Santa María de la Real lasciandoci alle spalle la sua arena, per raggiungere finalmente Coca, un'antica città romana di grande importanza.

Tappa 7
Coca - Alcazarén (24 km)

L'ombra dei pini continuerà ad accompagnarci in questa tappa, in cui cammineremo vicino al fiume Eresma. Entreremo nuovamente nella provincia di Valladolid attraverso piste sabbiose per proseguire attraverso le vecchie canaloni che già da secoli servivano da mezzo di comunicazione per i pastori transumanti e i braccianti galiziani nei periodi di mietitura. Siccome in questa tappa percorreremo circa 20 km senza città intermedie, è meglio che ci venga fornito cibo, bevande e tutto ciò di cui abbiamo bisogno fino a raggiungere Alcazarén.

Tappa 8
Alcazarén - Puente Duero (24,9 km)

Un'altra tappa che non presenta difficoltà in quanto attraversa superfici pianeggianti, ma in cui ancora una volta scarseggeranno i villaggi in cui poter rifornirsi per la strada. Sebbene questo Cammino di Madrid non passi per Valladolid, possiamo prendere un autobus per avvicinarci e goderci questa città, dato che si trova a soli 12 km da Puente Duero.

Tappa 9
Puente Duero - Peñaflor de Hornija (27,4 km)

La tappa 9 del Cammino di Madrid presenta già alcune pendenze nel suo percorso, anche se senza troppe complicazioni tranne l'ultima salita poco prima di raggiungere Peñaflor de Hornija. In questa giornata attraverseremo il fiume Pisuerga attraverso un bel ponte medievale che ci porterà nel paese di Simancas, dove potremo ammirare il suo castello. A Wamba, cittadina dal nome curioso, non può mancare l'ossario del monastero, il più grande della penisola, con la sua sorprendente collezione di teschi e femori.

Tappa 10
Peñaflor de Hornija - Medina de Rioseco (24,3 km)

In questa tappa, senza difficoltà e in cui cammineremo lungo sentieri sterrati, ci verranno presentate due opzioni a pochi chilometri dalla partenza: ad un bivio possiamo proseguire per Castromonte per prendere forza nel bar del paese, oppure prendere il sentiero alternativo che ci porterà al monastero di La Santa Espina. Quest'ultima opzione non è così ben segnalata e allungherà la tappa di quasi 10 km, ma ne varrà la pena se vogliamo goderci l'architettura di questo monastero e la sua collezione di insetti da tutto il mondo.

Tappa 11
Medina de Rioseco - Cuenca de Campos (25,3 km)

La prima parte di questa tappa si svolge tra pioppi verdi che ci daranno ombra per facilitare il nostro percorso. Cammineremo anche accanto al Canale di Castilla, per finire per attraversare una delle sue chiuse e cambiare così il paesaggio verde che ci ha accompagnato per un altro più tipico dell'altopiano spagnolo. Questo ambiente sarà quello predominante d'ora in poi, fino a raggiungere finalmente Cuenca de Campos, dove potremo rifocillarsi per la prossima giornata.

Tappa 12
Cuenca de Campos - Santervás de Campos (21,6 km)

Nell'ultima tappa del Cammino di Madrid, prima di unirsi al popolare Cammino Francese, continueremo il nostro percorso lungo strade sterrate solitarie e pianeggianti. Noteremo il contrasto tra la solitudine di questo giorno e quella del giorno successivo, in cui incontreremo altri pellegrini che ci accompagneranno fino al nostro arrivo a Santiago de Compostela. A Santervás de Campos possiamo visitare il museo dedicato a Juan Ponce de León, poiché è il luogo di nascita dello scopritore.

Tappa 13
Santervás de Campos - Sahagún (19,2 km)

Oltre a salutare la provincia di Valladolid, in questa fase lasceremo il Cammino de Madrid per unirci alla tappa 18 del Cammino Francese, dove continueremo verso la nostra meta, Santiago de Compostela. Per percorrere il Cammino Francese con entusiasmo, questa tappa è breve e semplice fino all'arrivo a Sahagún, dove possiamo visitare le sue chiese di architettura mudéjar.

Profilo del Cammino di Madrid

Profilo del Cammino di Madrid

Ostelli e pensioni del Cammino di Madrid

Fino al suo incrocio a Sahagún con il Cammino Francese, il Cammino di Madrid attraversa alcune delle principali città del nostro paese (cosa che ci si poteva aspettare, partendo dalla capitale spagnola).

Sebbene fino a non molto tempo fa fosse un percorso poco frequentato dai pellegrini, non mancano le possibilità di alloggio ad ogni tappa, soprattutto ostelli, locande e pensioni. Qui vi mostriamo solo alcuni esempi.

  • Manzanares el Real

  • Hostel La Pedriza (Real,12)
  • Hotel Rural Mirador la Maliciosa (Av. de la Pedriza, 60)
  • Alojamiento Rural La Pedriza (Urumea, 8)
  • Segovia

  • Duermevela Hostel (Gascos, 7)
  • Pensión Odeón (Escuderos, 10)
  • Hostal Don Jaime (Ochoa Ondategui, 8)
  • Puente Duero

  • Albergue de peregrinos de Puente Duero (Camino Aniago, s/n)
  • Medina de Rioseco

  • Albergue del Monasterio de Santa Clara (Santa Clara)
  • Hostal Duque de Osuna (Castilviejo, 16)
  • Hostal La Muralla (Pl. Santo Domingo, 2)

Ti serve un aiuto per organizzare il Cammino?

Se vuoi vivere l'esperienza del Camino de Santiago, ti aiuteremo a pianificare il tuo viaggio. Inviaci la tua richiesta senza impegno e ti contatteremo al più presto.

Trasmetteremo i tuoi dati a Pilgrim Travel S.L., chi gestirà la tua richiesta. Per esercitare i tuoi diritti, consulta la politica sulla privacy. Dati raccolti da Premium Leads S.L.

Scopri gli altri cammini

Il Cammino Francese è quello più popolare, ma ci sono tanti altri da percorrere.

» Cammino Francese 764 km / 33 giorni
» Cammino Portoghese 620 km / 25 giorni
» Cammino del Nord 824 km / 32 giorni
» Cammino Primitivo 313 km / 11 giorni
» Cammino Inglese 119 km / 6 giorni
» Vía de la Plata 960 km / 27 giorni
» Cammino d'Inverno 264 km / 10 giorni
» Cammino Sanabrese 365 km / 13 giorni
» Cammino de Madrid 680 km / 29 giorni