264 km / 10 giorni a piedi

Cammino di Santiago d’Inverno

Se stai cercando un'alternativa all'affollato Cammino Francese, hai intenzione di fare il tuo pellegrinaggio nei mesi invernali, o semplicemente vuoi goderti un percorso quasi millenario che ti regala paesaggi indimenticabili, il Cammino d'Inverno si presenta come un'opzione perfetta per viaggiare fino a 10 giorni Santiago de Compostela.

Per coloro che hanno ancora dubbi, qui spieghiamo tutto ciò che devi sapere sulla storia di questa Cammino d’Inverno, oltre a informazioni dettagliate su ciascuna delle sue tappe in modo che tu sappia tutto ciò che ti aspetta se optare per questo percorso.
E se vuoi organizzare il tuo viaggio in modo che niente vada storto, non esitare a contattarci per aiutarti.


Foto:Las Médulas

Vuoi vivere il Cammino?

Organizza il tuo viaggio con un'agenzia specializzata. Lasciaci i tuoi dati e ti invieremo informazione senza impegno.


Trasmetteremo i tuoi dati a Pilgrim Travel S.L., chi gestirà la tua richiesta. Per esercitare i tuoi diritti, consulta la politica sulla privacy. Dati raccolti da Premium Leads S.L.

Storia del Cammino di Santiago d’Inverno

264 km / 10 giorni a piedi

 

Il Cammino di Santiago d'Invierno è un percorso la cui origine in realtà risale all'antico Impero Romano. Nel corso della storia è stata una via di passaggio per entrare in Galizia dalla penisola durante i mesi invernali, evitando così le fredde nevi di O Cebreiro.

Dalle legioni romane alle truppe napoleoniche, passando ovviamente dai pellegrini che si recavano a Compostela per vedere la tomba dell'Apostolo, questo percorso è l'unico dei Cammini di Santiago che, dopo aver iniziato a Ponferrada, attraversa le quattro province della Galizia prima di unirsi al Cammino Sanabrese o Vía de la Plata nelle sue ultime fasi.

camino invierno

Perché scegliere il Cammino d’Inverno?

Il Cammino d'Inverno, a dispetto del nome, è diventato una via ideale per ogni stagione dell'anno grazie alla bellezza dei suoi paesaggi. Inoltre, in estate è una buona alternativa per sfuggire all'affollato Cammino Francese, almeno da Ponferrada, e poi unirsi al Cammino Sanabrese nella provincia di A Coruña ed evitare così la più grande folla di pellegrini.

Scegliendo il Cammino d'Inverno, stiamo seguendo un'antica strada romana con secoli di storia ad ogni passo, che ci permetterà di godere dei posti migliori nelle quattro province galiziane. Durante il nostro percorso, ci godremo le Gole del Sil nella Ribeira Sacra, o la regione di Deza a Pontevedra, oltre a testimoniare castelli, ponti medievali, monasteri e altri beni di grande importanza storica.

Monforte de Lemos

Foto: Chichole

Chantada

Foto: Bene Riobó

Rodeiro

Foto: Xas

Sar

Foto: Simon Burchell

Tappe del Cammino d’Invierno

Il Cammino d'Inverno è diviso in 10 tappe a piedi, durante le quali godremo di paesaggi naturali indimenticabili in tutte le quattro province galiziane. Un percorso ideale per chi vuole scappare dalla routine e perdersi tra boschi e un ambiente rurale unico.

Tappa 1
Ponferrada – Las Médulas (27,8 km)

La prima giornata del Cammino d'Inverno inizia a El Bierzo, dove cammineremo tra vigneti e castagni fino a vedere il castello dei Templari di Cornatel. Il nostro percorso si conclude a Las Médulas, la più grande miniera d'oro scoperta durante l'Impero Romano: scavi che attirano l'attenzione per il contrasto delle sue sabbie rossastre con la vegetazione che le circonda.

Tappa 2
Las Médulas – O Barco de Valdeorras (27,2 km)

Entriamo nella regione galiziana in questo secondo giorno del Cammino e lo faremo dalla provincia di Ourense. Ma prima ci aspetta il Mirador de Pedrices, dopodiché scenderemo al fiume Sil, il confine naturale tra Galizia e León. Dopo averlo attraversato, continueremo a camminare lungo il suo canale fino a raggiungere la regione di Valdeorras, famosa per i suoi vini.

Tappa 3
O Barco de Valdeorras – A Rúa de Valdeorras (12 Km)

La terza tappa è breve e semplice, senza molte piste poiché cammineremo vicino al fiume Sil. Così possiamo goderci la vegetazione che ci circonda in ogni momento. Presto raggiungeremo la nostra meta per la giornata, A Rúa de Valdeorras, dove dovremo passare la notte poiché non abbiamo molti servizi in seguito. Il nostro consiglio è di approfittare di questa breve tappa per assaggiare i migliori vini della zona, realizzati in maniera artigianale in grotte sotterranee. Ma senza esagerare, poiché le fasi successive saranno più difficili.

Tappa 4
A Rúa de Valdeorras – Quiroga (26,5 km)

La difficoltà maggiore di questa tappa, oltre ad essere più lunga della precedente, è la mancanza di servizi nei diversi paesi che attraverseremo. Ma tutto sarà ricompensato dal nostro viaggio lungo la Ribeira Sacra, che ci regalerà panorami incredibili costellati di monasteri e chiese risalenti al Medioevo. Da qui arriveremo a destinazione, Quiroga, già in provincia di Lugo.

Tappa 5
Quiroga – Monforte de Lemos (35,4 km)

In questo quinto giorno del Cammino d’Inverno, affrontiamo quella che è probabilmente la tappa più difficile dell'intero percorso, dato la sua lunga distanza e le sue continue salite e discese attraverso i boschi. Lasceremo finalmente il fiume Sil, che è stato con noi fino ad ora, per cambiarlo con il fiume Lor, che attraverseremo attraverso un bellissimo ponte di origine romana. L'eremo di Los Remedios ci regalerà bei panorami e il forte di San Lourenzo ci porterà a poco a poco a Monforte de Lemos, dove pernotteremo.

Tappa 6
Monforte de Lemos – Chantada (30,4 km)

Monforte ci saluta con il suo ponte medievale per dare vita ad un palcoscenico costellato di chiese romaniche lungo il suo percorso. Inoltre, in questa tappa raggiungeremo la pietra miliare che segna i 100 chilometri del Cammino di Santiago de Compostela. Da qui inizieremo a scendere attraverso la montagna prima di raggiungere i tipici vigneti situati su entrambi i lati del fiume Miño. Dopo aver attraversato più tardi il ponte di Belesar, saremo più vicini a Chantada, dove pernotteremo.

Tappa 7
Chantada – Rodeiro (25,4 km)

Lasciando Chantada troveremo il punto più alto del Cammino d’Inverno nella Sierra de Faro, con più di mille metri di altitudine e che raggiungeremo durante una progressiva e costante ascesa. Non possiamo perdere l'occasione di goderci il belvedere che a questo punto ci regalerà spettacolari vedute panoramiche delle quattro province galiziane. Nella seconda metà della tappa inizieremo la discesa verso Rodeiro, meta del nostro viaggio, attraversando prima le Fragas do Arnego.

Tappa 8
Rodeiro – A Laxe (27,9 km)

Godremo del paesaggio più rurale in questa tappa in cui dovremo attraversare più volte il fiume Arnego: l'ultima sarà attraverso il bellissimo ponte medievale Pedroso. Più tardi troveremo la città di Lalín, famosa per il suo stufato, dove molti pellegrini scelgono di soggiornare e gustare la sua cucina. Altri proseguiranno per il villaggio di A Laxe, dove il Cammino d’Inverno si unisce al Sanabrés e alla Vía de la Plata fino al nostro arrivo a Compostela.

Tappa 9
A Laxe – Outeiro (34 km)

Questa è una tappa lunga ma relativamente semplice in cui probabilmente avremo più compagnia, dato che abbiamo lasciato el Cammino d’Inverno per unirci a Sanabrés. Spicca la discesa al fiume Ulla su pista asfaltata, ma in generale non troveremo molti pendii ripidi. Lasceremo anche la provincia di Pontevedra per entrare a A Coruña nel piccolo villaggio di Outeiro, concludendo la penultima tappa del Camino.

Tappa 10
Outeiro – Santiago de Compostela (16,7 km)

Ora siamo molto vicini a Santiago de Compostela. Dovremo solo affrontare questa breve tappa che non comporta grosse difficoltà per poter raggiungere l'Obradoiro entro metà mattinata. Prima, per tutta questa giornata, possiamo vedere il Pico Sacro, dove possiamo salire se abbiamo tempo per provare a vedere le torri della Cattedrale di Santiago. Il nostro ingresso a Compostela avverrà attraverso Ponte de Sar, dove passeremo attraverso una storica strada romana in pietra e da dove potremo vedere la cattedrale in lontananza. Da qui possiamo solo goderci la breve distanza che ci separa dalla Plaza del Obradoiro.


Ti serve un aiuto per organizzare il Cammino?

Se vuoi vivere l'esperienza del Camino de Santiago, ti aiuteremo a pianificare il tuo viaggio. Inviaci la tua richiesta senza impegno e ti contatteremo al più presto.

Trasmetteremo i tuoi dati a Pilgrim Travel S.L., chi gestirà la tua richiesta. Per esercitare i tuoi diritti, consulta la politica sulla privacy. Dati raccolti da Premium Leads S.L.

Scopri gli altri cammini

Il Cammino Francese è quello più popolare, ma ci sono tanti altri da percorrere.

» Cammino Francese 764 km / 33 giorni
» Cammino Portoghese 620 km / 25 giorni
» Cammino del Nord 824 km / 32 giorni
» Cammino Primitivo 313 km / 11 giorni
» Cammino Inglese 119 km / 6 giorni
» Vía de la Plata 960 km / 27 giorni
» Cammino d'Inverno 264 km / 10 giorni
» Cammino Sanabrese 365 km / 13 giorni
» Cammino de Madrid 680 km / 29 giorni